ULTRA VIOLET. IL COLORE PANTONE 2018

UN COLORE AFFASCINANTE E DIFFICILE. Anche quest’anno il Pantone Color Institute ha fatto la sua scelta: 18-3838. E’ questo il nome in codice per il colore Ultra Violet, il viola più viola che c’è. Sui motivi per cui è questa tonalità è stata nominata colore Pantone 2018, la direttrice Leatrice Eiseman afferma “Questo colore è complesso e contemplativo. E noi viviamo in un’epoca complessa”. E’ il colore legato all’individualismo, alla creatività e alla meditazione, è stato amato da star come Prince e David Bowie, addirittura sembra che l’architetto Frank Lloyd Wright indossasse un mantello viola quando voleva sentirsi più creativo (possiamo provare questo stratagemma quando siamo in crisi di idee…).

UNA TINTA ULTRA GLAMOROUS. Ovviamente tutto il mondo della creatività, dalla moda al design fino al make up, sta commentando questa scelta sicuramente più “discussa” rispetto ai colori Pantone degli anni precedenti. In questo link www.pantone.com/fashion-color-trend-report-new-york-spring-2018 potete vedere come lo scorso Settembre gli analisti Pantone avevano già inserito Ultra Violet nella loro top list di colori per la Primavera 2018, sottolineando come questa palette esprimesse un desiderio di ottimismo e di “feeling good” attraverso tonalità particolarmente espressive. Per i brand di moda e di make-up Ultra Violet è una tonalità ultra-glamorous che è stata utilizzata spesso in numerosissime collezioni. Nel design e l’arredamento di interni le cose si fanno più complesse.

GRANDE PERSONALITA’ A PICCOLE DOSI. Come ho già scritto sul mio profilo Instagram trovo il colore Pantone per il 2018 interessante e stimolante ma consiglio di utilizzarlo a piccole dosi nell’ambito dell’home-staging e con un po’ più di coraggio nell’ambito del re-design. Questo perché quando lavoriamo sul look di un appartamento che deve essere affittato o venduto non sappiamo nulla di chi deciderà di abitarci. Evidentemente l’associazione del viola con la sfortuna è sempre più limitata a certi contesti culturali, tuttavia è bene non rischiare troppo. Per quanto potrebbe essere splendida, un’intera parete viola potrebbe pregiudicare l’impressione di certi acquirenti rispetto all’appartamento che vi è stato affidato. Ultra Violet, però, può dare un tocco speciale se inserito attraverso alcuni complementi di arredo.

Mi viene in mente lo sgabello La Boheme disegnato da Philipphe Stark per Kartell come se fosse un vaso prezioso. E’ in policarbonato, costa circa 130 euro e ha una personalità inconfondibile.

La Boheme disegnato da Philipphe Stark per Kartell

Un modo “tranquillo” di inserire il viola in un ambiente è quello di mescolarlo a toni super neutri come accade con questo tappeto a tinta unita.

credit Pinterest

Riflettendo sulle motivazioni che hanno condotto gli esperti Pantone a questa scelta, trovo che la magia e la personalità di Ultra Violet siano un ottimo modo di iniziare il 2018 con coraggio e determinazione. Ricordandoci sempre che dobbiamo lavorare con intelligenza senza farci prendere eccessivamente la mano dai gusti personali. Voi cosa ne pensate?

 

Ti è piaciuto questo articolo?
Vuoi essere avvisato quando ci saranno nuovi articoli?
We respect your privacy.
Rinnovare Casa
Home Redesign - Home Staging - Microricettività - Formazione
We respect your privacy.