COSE DA NON FARE

1. NON AVERE FRETTA Non pensare di conoscere il mercato immobiliare più del tuo agente immobiliare di fiducia e insistere su un valore di richiesta superiore a quello della sua valutazione. Anche se “non hai fretta” il prezzo non crescerà! Anzi la legge di mercato è chiara: il TEMPO è TUO NEMICO, più tempo passa per un immobile invenduto sul mercato più il suo valore scende.

2. TRASCURARE I DETTAGLI. Le case in buone condizioni di manutenzione generale, devono porre maggiore attenzione ai piccoli dettagli: maniglie e tapparelle funzionanti, battiscopa e porte in buone condizioni, nessuna piastrella scheggiata.. ecc. Quello che non è in ordine va assolutamente sistemato e riparato. Piccole trascuratezze fanno apparire la casa come più vecchia o che necessita di un costo aggiuntivo di manutenzione!

3. DISORDINE! Niente di personale deve rimanere a vista. Vestiti, scarpe, oggetti sparsi, ma anche attrezzature sportive, fotografie, spazzolini da denti, scartoffie, medicinali, targhe e trofei, ecc ecc….. Puoi anche mettere tutto in qualche armadio o cassetto. Oppure predisporre delle scatole da utilizzare quando hai le visite e dopo tirare fuori le tue cose.

4. NEGLIGENZA La Prima Impressione è quella che conta! Un giardino, un terrazzo, un ingresso trascurati sono le cose che rimangono più impresse ai clienti una volta tornati a casa: se non hai amato tu la tua casa come può innamorarsene qualcun altro? 

5. RIMANDARE. Non aspettare l’ultimo minuto ad organizzare la tua casa. Approfitta per iniziare a fare qualche pacco: una scatola rossa con tutto quello da buttare, una scatola verde con quello che vuoi conservare, una scatola arancio per le cose su cui vuoi ancora pensare. La tua casa sarà libera da suprefluo, si presenterà meglio e l’energia potrà circolare.

6. ANIMALI LIBERI. Adoro gli animali e ne ho sempre avuti in casa, ma non per tutti è così! I clienti devono acquistare il tuo immobile non condividere il tuo stile di vita. Ci sono persone che ne hanno paura anche se si tratta di animali piccolissimi, altre che hanno allergie ad alcuni animali domestici. Durante le visite l’ideale è che ti dedichi a loro portandoli a fare un giretto, lasciando così i clienti a godersi liberamente il loro sopralluogo.

COSE DA FARE

1 RINFRESCARE. In molti casi è necessaria una bella tinteggiatura alle pareti, è bene valutare la cosa. Una tinteggiatura di fresco è assolutamente consigliata se non è stata fatta di recente, ma anche se le tue pareti hanno colori troppo accesi e particolari.

2 DARE UNO SCOPO DI OGNI STANZA. Hai trasformato una delle due camere da letto in palestra/ufficio/sala giochi? E’ il momento di fare marcia indietro e non sollevare possibili obiezioni nei clienti. Se il target di riferimento cerca un appartamento con 2 camere da letto, i clienti devono trovare 2 camere da letto!

3 PREPARARE Prima di ogni visita per almeno mezz’ora apri le finestre e cambia aria alle stanze. Metti in ordine, con biancheria adeguata e profumi d’ambiente. Gli americani maniaci della perfezione mettono in forno biscotti o ciambella, in modo che il profumo crei un “effetto casa” accogliente.

4 INVESTIRE Valuta un investimento con un esperto della valorizzazione immobiliare, un Home Stager Professionista, saprà preparare al meglio la tua casa, può consigliarti nelle scelte giuste da fare e da non fare. Ed alla fine farà realizzare un servizio fotografico professionale che metterà in luce tutte le potenzialità del tuo immobile. Più contatti dal web, più visite, più opportunità di raccogliere proposte d’acquisto. Perché ricorda che se IL TEMPO E’ TUO NEMICO, prima arriva una proposta d’acquisto più essa sarà alta e prima tu potrai trasferirti nella tua nuova vita!

Spero che questa lista possa esserti di aiuto e se avessi bisogno di un consiglio, sono qui!

Fosca de Luca stager & redesigner

Ti è piaciuto questo articolo?
Vuoi essere avvisato quando ci saranno nuovi articoli?
We respect your privacy.
Rinnovare Casa
Home Redesign - Home Staging - Microricettività - Formazione
We respect your privacy.